Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 febbraio 2017 1 20 /02 /febbraio /2017 13:37
YVES KLEIN: IL RIDICOLO DI UNA MENTE MONONEURONICA CHE SI CONFESSA TALE

Non vi è mai passato per la testa che il “monocromo” possa essere concepito solamente da una mente “mononeuronica”?

Ma siete proprio pecore? Basta che un cretino con le sue cavolate riesca (subdolamente e con intenti truffaldini), attraverso mercanti e media, a farsi conoscere, perché voi crediate che quanto produce sia artistico?

Chiunque tentasse in epoche non sospette di spacciare per prodotto artistico una tela dipinta in maniera uniforme con un unico colore non solo veniva ritenuto un cretino ma, se insisteva, veniva anche rinchiuso in una casa di cura, possibile che adesso, dato che mercanti delinquenziali e semianalfabeti dotati degli agganci giusti riescono invece a far comparire queste scemenze su giornali e televisioni, improvvisamente chi le produce non sia più da rinchiudere ma si trasformi invece addirittura nel contrario, cioè in un genio?

Ma di che razza di stupidità è preda il genere umano? Siete dunque calati nell’assoluta incapacità di capire per vostro conto?

Gregge rincoglionito che segue ciecamente il capobranco nel precipizio?

E non ditemi che sono maleducato e cattivo, per quello che lasciate che avvenga nel mondo dell’arte meritereste ben altro.

Come e perché le oscenità dell’arte contemporanea riescano a diventare famose e a raggiungere prezzi assolutamente demenziali, anche se finti, l’ho già ampiamente spiegato in altri articoli: “L’urlo di Munch: una truffa ben organizzata” e “Lucio Fontana: un imbecille per collezionisti imbecilli”

Per concludere dirò solo che il famoso “blu Yves Kein” è oltretutto una tinta orrenda tremendamente offensiva per il nostro apparato percettivo.

Auguri comunque, a chi acquista le stupidaggini di questo artista, di non cadere in depressione quando cercherà di rivenderle a qualche altro cretino e si accorgerà che ha dilapidato il suo investimento.

 

A.Cottignoli 17 febbraio 2017

Condividi post

Repost 0
Published by Alberto Cottignoli
scrivi un commento

commenti

Alberto Cottignoli

  • Alberto Cottignoli
  • Laureato in Filosofia (1978) e in Storia e Conservazione delle Opere d'Arte (2013) all' Università di Bologna.- Esperto di pittura vascolare attica - Esperto di numismatica. Pittore famoso in Oriente:3 personali nei musei di Taipei (Taiwan) 2 al Khia Nan Museum, 1 al Museo Nazionale di Storia
  • Laureato in Filosofia (1978) e in Storia e Conservazione delle Opere d'Arte (2013) all' Università di Bologna.- Esperto di pittura vascolare attica - Esperto di numismatica. Pittore famoso in Oriente:3 personali nei musei di Taipei (Taiwan) 2 al Khia Nan Museum, 1 al Museo Nazionale di Storia

Links