Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 dicembre 2014 5 26 /12 /dicembre /2014 07:22

ARCHIVIAZ UFFIZI ANNUNCIAZ

 

Pubblico qui sopra il decreto di archiviazione delle mie denuce di furto e sostituzione o distruzione dell'Annunciazione di Leonardo, denuncia correlata da circa 80 foto comparate che attestavano l'assoluta non corrispondenza del quadro appeso ora agli Uffizi con quello che vi era custodito prima dei restauri del 2000.

      LA DENUNCIA:

 

img647

img648

La prima cosa da osservare è come la mia denucia per furto, chiara ed inequivocabile (come potete vedere sopra) sia stata completamente ignorata ed il magistrato abbia dichiarato invece "prospettando quasi la sostituzione dell'opera"(?!?!?!?!).

IO NON PROSPETTO UN BEL NULLA, IO HO DENUNCIATO IL FURTO AI CARABINIERI COME BEN POTETE CONTROLLARE QUI SOPRA! 

L'archiviazione procede poi affermando che la mia sarebbe una "ricostruzione soggettiva dei fatti, di per sè opinabile...e non univocamente  ed oggettivamente comprovante i fatti denunciati;"(?!?!?!?!). Come sarebbe a dire? con 80 foto-prova a disposizione che attestano una quantità industriale di mancanze di particolari pittorici ed enormi superfici ridipinte non più corrispondenti all'originale? Il magistrato si può così esprimere facendo finta che le foto non sussistano agli atti, e così è infatti, in quanto egli non fa alcuna menzione del CD con tali foto allegato alla denuncia, nè contesta in alcun modo tali foto, finge semplicemente che non esistano.

Questa "archiviazione"ci dice che, se un qualsiasi cittadino denuncia un omicidio documentato da 40 foto con nome ed indirizzo dell'assassinato, la magistratura riterrà le foto "una ricostruzione soggettiva dei fatti, di per sè opinabile...e non univocamente ed oggettivamente comprovante i fatti denunciati;" dopodichè si rifiuterà persino di fare indagini e di controllare all'indirizzo dell'assassinato se questi sia ancora in vita o meno e archivierà ogni cosa.

 Vi pare che questo sia un corretto procedere della "giustizia"???

Ma non finisce qui, il bello ed incredibile deve ancora arrivare.

La magistratura arriva a dichiarare ANCHE QUESTO:

"...il Cottignoli (cioè io)non può essere considerato persona offesa dal reato, atteso che si tratta di un dipinto di proprietà dello Stato..."

ed incredibilmente prosegue: "

"rilevato infatti che il cottignoli nel caso in esame è un mero denunciante e non persona offesa dal reato in senso tecnico;" Ma ancora più incredibile è il fatto che questa sia proprio la motivazione basilare dell'archiviazione:

"rilevato infatti che per costante giurispondenza se il denunciante non è persona offesa dal reato l'opposizione non è ammissibile,...Dichiara inammissibile l'opposizione proposta da Cottignoli Alberto."

Ma guarda, ed io che avevo sempre pensato che lo Stato fosse un'emanazione della cittadinanza, cioè che fossimo noi stessi!!!!! io che credevo che "Repubblica" derivasse dal latino "res-pubblica" (=cosa pubblica) cioè di tutti i cittadini!!! Ero poi così cretino da non aver capito che anche la nostra Costituzione si sbagliava e che noi non eravamo affatto proprietari dei beni statali.

Che sciocca la nostra Costituzione e che stupidotti noi, poveri cittadini onesti!!

Lo Stato invece, è proprietario assoluto di ogni suo bene e noi non c'entriamo assolutamente nulla... che cretino sono sempre stato!!

Eppure, da ciò che fanno i politici da una cinquantina d'anni avrei dovuto ben capirlo, ma io sono un ingenuo, per fortuna la magistratura (massimo struttura che attesta, senza possibilità di appello, l'onestà delle cose), mi ha fatto chiarezza: noi cittadini non siamo che escrementi ed i politici possono fare, delle proprietà statali, tutto ciò che vogliono.

E pure la rivista "Archeo" si sbaglia a pubblicare questo mese a centro pagina 38 (giusto una citazione tra le centinaia di migliaia che potrei fare da tutta la stampa del mondo e di tutte le epoche) queste righe

img649


Quindi se gli amministratori statali decidono di distruggere tutti i boschi, tutte le spiagge, tutti i musei e le pinacoteche, tutti gli animali dei boschi (in primis le specie protette), tutti gli ospedali statali, tutte le montagne, tutte le acque marine territoriali con flora e fauna che ci vivono, di distruggere esercito, carabinieri e guardia di finanza, l'acqua potabile ed infine l'aria stessa che respiriamo, i cittadini creperanno tutti, si, nel giro di pochissimo tempo,

MA NON DOVRANNO ASSOLUTAMENTE PREOCCUPARSI PERCHE', CI DICE LA MAGISTRATURA, NON SARANNO LESI IN ALCUN MODO.

Ma torniamo al nostro argomento, perchè non è ancora finita.

La magistratura scrive ancora infatti:

"ritenuto, infine, che... i fatti denunciati risalirebbero ad epoca anteriore al 2001(cfr. articolo settimanale OGGI n.51 del 19.12.2001, riportato nel CD allegato alla denuncia) e quindi qualsiasi fattispecie penale astrattamente ipotizzabile, sarebbe ad oggi ampiamente prescritta; ...Dichiara inammissibile l'opposizione proposta da Cottignoli Alberto".

Peccato però che la magistratura sembri non sapere che il furto dei Beni Indisponibili dello Stato si prescriva solo dopo 25 ANNI e che l'Annunciazione di Leonardo sia appunto un Bene Indisponibile dello Stato (come lo stesso magistrato afferma) e che quindi non si possa prescrivere un bel niente.

Questa affermazione è resa possibile dal fatto che si finge che non sussista alcuna denuncia per furto.

State molto attenti se siete onesti, le persone oneste danno oramai solo fastidio se si azzardano a parlare e, se non tacciono, si è incaricata la magistratura di incarcerarle.

FATE COME SENATORI E DEPUTATI (SALVO I GRILLINI) E LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, VEDRETE CHE VI ARRICCHIRETE A SPESE DEI VOSTRI CONCITTADINI E NON AVRETE NULLA DA TEMERE.

Alberto Cottignoli 


 

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by alberto cottignoli
scrivi un commento

commenti

Alberto Cottignoli

  • Alberto Cottignoli
  • Laureato in Filosofia (1978) e in Storia e Conservazione delle Opere d'Arte (2013) all' Università di Bologna.- Esperto di pittura vascolare attica - Esperto di numismatica. Pittore famoso in Oriente:3 personali nei musei di Taipei (Taiwan) 2 al Khia Nan Museum, 1 al Museo Nazionale di Storia
  • Laureato in Filosofia (1978) e in Storia e Conservazione delle Opere d'Arte (2013) all' Università di Bologna.- Esperto di pittura vascolare attica - Esperto di numismatica. Pittore famoso in Oriente:3 personali nei musei di Taipei (Taiwan) 2 al Khia Nan Museum, 1 al Museo Nazionale di Storia

Links